Fabrizio ancora MONDIALE !

Sab, 21/07/2012 - 08:58

Ancora un ottimo risultato per gli atleti GEAS Fabrizio Favro e Marco Crecchi al mondiale Vaurien 2012.


Si è concluso sabato 21 il 51th Vaurien World Championship, svoltosi nelle acque del golfo di Douarnenez (Bretagna-Francia). Purtroppo, a causa della rottura dell’albero all’inizio del primo giorno di regate il nostro equipaggio di punta, Olmo Cerri ed Edoardo Meini (Circolo Velico Pietrabianca) è mai riuscito ad entrare nei giochi per il titolo assoluto, finendo settimi, ma riuscendo comunque a portare a casa per la quarta volta consecutiva il titolo juniores.


Migliore tra gli equipaggi italiani è quindi risultato l’equipaggio formato da Ettore Botticini e Sebastiano Stipa (LNI Follonica), che hanno conquistato il quarto posto assoluto ed il secondo juniores. Da sottolineare che Ettore, che come Olmo è stato campione italiano Optimist, ha compiuto da poco 16 anni.


Tutto italiano il podio della categoria master, dove si confermano campioni Francesco Zampacavallo e Fabrizio Favro, ottavi assoluti (CNSanVincenzo/AVAL-CDV), seguiti da Maurizio Raffaelli e Chiara DelVincio, undicesimi assoluti(CVPietrabianca) e da Francesco Graziani ed Alessandro Golinelli, quindicesimi assoluti (LNI Pisa).


Il titolo assoluto se lo sono aggiudicato i fratelli spagnoli Leiros, seguiti dai fratelli olandesi Kuipers e dall’altro equipaggio spagnolo Serrano-Foruria, tutti e tre con scafo del cantiere italiano Faccenda.


Gli altri italiani in regata sono stati Marco Aureli e Marco Crecchi, giunti quarti master (a pari punti con Graziani e Golinelli) e quattordicesimi assoluti ed infine Francesca Magherini e Matilde Riello, giunte cinquantaseiesime assolute.


La classifica finale con i risultati prova per prova è disponibile al seguente link: http://www.photo-graphisme.biz/sr-douarnenez/calendrier/resultats/65.html


Nella foto il podio degli juniores. Da sinistra, Ettore Botticini e Sebastiano Stipa (sul secondo gradino del podio), Edoardo Meini e Olmo Cerri (Campioni del mondo juniores per la quarta e ultima volta consecutiva).